Si è conclusa con la cerimonia dell’alzabandiera alla presenza delle autorità, la prima giornata della 23°edizione dell’Imperia Winter Regatta Trofeo MyTv.

Molti i partecipanti alla celebrazione di quello che è tra gli eventi maggiormente significativi per la città. Imperia Winter Regatta è infatti la manifestazione velica più importante dopo quella delle Vele d’Epoca, come ricordato dal Commissario Straordinario del Comune di Imperia Sabatino Marchione: “Credo sia molto importante anche perché rivolta alle giovani promesse di questo sport. Tanto di cappello agli organizzatori che hanno operato sulla base del volontariato. Il tempo oggi è stato clemente e speriamo che tenga anche nei prossimi giorni”.

Sul palco a presentare l’alzabandiera, lo speaker radiofonico Renzo Balbo che ha intrattenuto il pubblico con un discorso pronunciato in italiano e in inglese, a testimonianza del prestigio internazionale dell’evento che porta ogni anno centinaia di equipaggi e accompagnatori da tutta Europa.

Ad affiancare Renzo Balbo, il Presidente dell’Imperia Yacht Club Biagio Parlatore. “Siamo tornati a casa – ha commentato ricordando l’esilio della scorsa edizione a Marina Degli Aregai – e sono felice di poter essere qui, dopo un anno, nella nostra sede di Borgo Marina. Siamo tornati qui grazie al sostegno e alla collaborazione di chi ci ha permesso di superare tutte le difficoltà logistiche e, quindi mi sento in dovere di ringraziare le autorità civili, militari e gli sponsor”.

Sull’esilio dello scorso anno, una battuta è arrivata anche da Paolo Strescino, Sindaco l’anno scorso: “È importante che abbiano riportato a casa la manifestazione. L’anno scorso purtroppo è mancato il giusto collegamento tra l’amministrazione e gli organizzatori e inoltre c’era il problema della cnatieristica. Si era però già iniziato a parlare con il Presidente dell’Imperia Yacht Club per riportarla qui, com’è giusto che sia”.

Molto importante il lavoro svolto dagli operatori e i volontari dello Yacht Club a terra nelle settimane che hanno preceduto questa prima giornata, soprattutto l’impegno riservato ai giovani, non solo tra i partecipanti alle regate, ma anche nei ragazzi delle scuole superiori imperiesi. Allievi dell’Ipsia G. Marconi, infatti, si occuperanno fino a domenica della logistica a terra; il servizio di segreteria e interpretariato sarà invece assicurato dall’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici di piazza U. Calvi e, naturalmente, l’organizzazione in mare vedrà la partecipazione esperta degli allievi dell’Istituto Nautico.

Imperia Yacht Club, ringrazia ancora una volta gli sponsor che hanno permesso la realizzazione di questa 23° edizione, in particolar modo la MyTv, la Uno Communications e la Ferrero che con la linea Kinder + Sport ha deciso di scommettere su Imperia e sul suo mare.

 

LA CRONACA DELLA PRIMA GIORNATA

 

Oggi, dalle 12.30 alle 16 i 144 equipaggi in gara delle derive 420 e 470 si sono fronteggiati per la prima delle quattro gare dell’Imperia Winter Regatta 2012.

La giornata molto tersa, dai colori vividi sia alla partenza che al rientro, ha regalato ai partecipanti scenari da brivido. Arrivati a terra, i ragazzi hanno raccontato, ancora emozionati, di essersi goduti il clima mite, che solo la Riviera Ligure può regalare nei primi giorni di dicembre. “Era così bello che abbiamo visto anche le Isole Toscane” – ha commentato entusiasta uno dei giovani velisti.

Per la classe 470 ha trionfato, nel corso delle 3 prove svolte oggi, l’equipaggio francese composto da Sofian Bouvet e Jeremie Mion, dello YCA che ha totalizzato 7 penalità. Secondo piazzamento per gli italiani Simon Sivitz-Kosutra e Jas Farneti del 374-13-Y C Cupa Ass Sport Dil con 10 penalità, terzo posto per gli spagnoli Hernandez Jordi Xammar e Morell Joan Herp del Club Nautic Masnou con 14 penalità

Nella la classe 420 L , trionfo per le italiane Carlotta Omari e Francesca Russo Cirillo dell’equipaggio Sirena C.N. Triestino, prime con 8 penalità. Seconda piazza per le spagnole Davila Ponde e Carmen Pareja De Leon del Club Nautico Candado Malaga, seconde con 9 penalità. Terzo posto per gli inglesi Annabel Cattemole e Benntt-Lloyd Bryony del Garden City Sailing Clu con 10 penalità.

Nella Classe 420 O, Italia assoluta protagonista con tre equipaggi nelle prime tre posizioni. A vincere la prima giornata la coppia composta da Elia Cunial e Paolo Reggente del Barcola Grignano, con 5 penalità, al secondo posto Matija Ugrin e Mirko Juretic del Sirena C.N. Triestino, con 8 penalità e al terzo posto Matteo Pilati e Michele Cecchin del Fraglia V Malcesine, con 8 penalità.

Domani, venerdì 7 dicembre, la seconda giornata che prevede tre prove a cominciare dalle 10 con la partenza della regata per la classe 470.

Alle 10.30 il via alle regate per la classe 420

Inoltre domani mattina, alle 11, presso la sede dell’Imperia Yacht Club in via Scarincio 146, si terrà la conferenza stampa per suggellare il gemellaggio con l’Accademia Navale di Livorno e il suo Trofeo (Tan) giunto alla 30° edizione che si svolgerà a Livorno tra il 20 aprile e il 1° maggio 2013.

Pin It on Pinterest

Share This